Dicono di me...

Nicola Romano, ricche sensazioni...
 "Nicola Romano consciamente o inconsciamente richiama nomi e ritmi passati, ma di fronte alla tela immacolata esiste solo lui il pittore delle cose del mondo, sempre disposto a interpretare ed esprimere il meraviglioso paesaggio che lo circonda. Trasportandosi nella realtà quotidiana egli dipinge permeando ogni soggetto di un realismo romantico e il pennello, dopo aver ammirato e osservato, lavora con molta passione ritrovando nelle bellezze naturali la coscienza del pittote e la fertile liricità evocativa."

 (Dr.ssa Cinzia Tesio)

"...La realtà è se stessa e paga dei suoi pregi naturali, nei quadri di Nicola Romano, la sua osservazione è semplice ed invita alla simpatia e alla comprensione per tutto ciò che ci circonda, nell'ambito del possibile. Pittura quindi, che narra di momenti di riposo e di candore espressivo, fatta per coloro che si sentono lontani dalle complicazioni di un intellettualismo deteriore."
(Gianni Falco)

"...C'è in queste opere un eleganza quasi nascosta, soprattutto il pittore non cede alle tentazioni della "maestria" e si accontenta di quanto può dare in termini descrittivi di luoghi e di momenti. Un fraseggio pulito ed accattivante che dal realismo trae la sua maggiore forza."
(Irene Pollano)

 "...Paesaggi sereni e luminosi, dove si respira aria pura, si sente l'odore dell'erba tagliata e si percepisce il "rumore musicale" di sperduti torrentelli...Un'atmosfera bucolica e da sogno, che rileva lo spirito lirico di Nicola Romano, alla ricerca di spazi perduti e tempi lontani."
(Paola Masetta)

"... Pittura suadente quella di Nicola Romano, in grado di rendere tangibili le atmosfere le atmosfere e le sensazioni sottese ai luoghi e alle loro vedute sapienti che l'artista, via via, raffigura sulla tela e che inducono a considerare i valori che sostanziano la sua istintiva contemplazione dell'armoniosa bellezza delle immagini."
(Viviana Puglisi)

"...Il luogo scelto dal sole e dal pittore per una beata solitudine, ma al tempo stesso per ascoltare le voci della natura e assaporarne il profumo. I riflessi dei raggi solari sulle acque, le loro iridescenze, il gioco delle luci e delle ombre, sono suggerimenti che vengono dagli impressionisti, in particolare da Sisley.
...Questo desiderio di rintracciare un luogo, specchio d'acqua o valletta alpina, dove appartarsi, per meditare o anche sognare. Queste le riflessioni che ci suggerisce la lettura dei delicati paesaggi di Nicola Romano."
(Aldo Spinardi)

 

"..Romano è un artista che guarda e organizza i suoi soggetti artistici con pura chiarezza compositiva, ove la pannellata scende leggera ad accarezzare i colori e a vivificare tutte le forme che si stagliano dentro una cornice squisitamente poetica. Un'atmosfera accogliente, serena, riposante, accoglie l'occhio di chi vi si accosta con il gusto di scoprire un personale, intimo interesse, che stimola ora un ricordo, ora la coralità di certi sentimenti ricchi di corde liriche, ma assopiti perchè sopraffatti da più rumorosi miti d'assalto."

(Basilio Cardaci)

 

 

 

 

 

Joomla templates by a4joomla